Azalea

azalea-m

Azalea

Famiglia: Ericaceae
Specie: Azalea

Uno splendido fiore rosa ricco di fascino e leggerezza: l’azalea è un fiore da regalare messaggero di virtù e di sensibilità femminile. La sua bellezza esotica nasce in estremo oriente migliaia di secoli ed è stato un fiore da sempre apprezzato come portatore di fortuna e coraggio. Proprio dal popolo cinese è stata tramandata l’associazione dell’azalea alla femminilità e alla temperanza, il vivere con moderazione ed equilibrio, l’attenzione e la premura costante nello svolgere le piccole azioni quotidiane: tutte queste qualità sono rappresentate dalla propria figura materna, che suscita ideali di bellezza e fascino femminile per l’incondizionata dedizione amorevole e sempre presente verso i propri affetti. Infatti, nel linguaggio segreto dei fiori l’azalea è il fiore che rappresenta la donna più importante della propria vita, proprio come la propria madre, e tradizionalmente si usa regalare azalee proprio in occasione della Festa della Mamma ma anche a tutte le donne che aspettano un bambino. Grazie all’ideale della temperanza e della misurata devozione verso i propri obiettivi,  l’azalea è un fiore da regalare per numerose occasioni speciali, anche perché è simbolo di fortuna e successo: si usa nei bouquet dei laureandi per augurare il buon esito dell’esame, prima di un grande evento, se si deve affrontare un colloquio di lavoro, per sostenere qualcuno in generale che ha bisogno di superare una prova importante. L’azalea è anche un perfetto fiore ornamentale che dona un’atmosfera  di autentica primavera sui balconi e nelle variopinte aiuole dei propri giardini. L’humus di lombrico aiuta a mantenere in buona salute il suo arbusto fiorito, assicurando una vita longeva alla pianta che rifiorisce ogni anno sempre più bella:

 

  • Per la coltivazione in vaso dell’azalea, munirsi preferibilmente di un contenitore ampio e profondo;
  • Procurarsi della semplice terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti gli elementi nutritivi necessari alla pianta, secondo i principi base della coltivazione in vaso;
  • Si può coltivare per talea, recidendo un pezzo di ramo da una pianta di azalea da interrare nel vaso o nella terra;
  • Esporre l’azalea in vaso in un luogo luminoso ma non alla luce diretta del sole;
  • Annaffiare e nebulizzare l’azalea per mantenere il giusto grado di umidità ma senza creare ristagni d’acqua.

 

Valentina Marra

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top