Coltivare il Sedano

Coltivare il Sedano

Famiglia: Apiaceae

Specie: Apium graveolens

Nella tradizione della buona cucina, il sedano coltivato è un ingrediente che non dovrebbe mai mancare nel proprio orto in vaso:  alla base di ogni soffritto, è un alimento quotidianamente indispensabile, da rendere necessaria la sua coltivazione in vaso con humus di lombrico, per la sua semplicità di coltivazione ma soprattutto perché a livello industriale il sedano è considerato tra le verdure più contaminate da pesticidi chimici.  Il sedano coltivato con concime naturale preserva tutto il suo sapore per i migliori piatti e il suo consumo regolare, grazie alla presenza di fondamentali principi attivi, svolge un attività benefica a tutto l’organismo.  Il sedano è un ottimo remineralizzante naturale per il corpo e per la mente, contiene ferro, potassio, fosforo, iodio, manganese e vitamina A, C, ed E, ha straordinarie qualità  diuretiche,  digestive, depurative. La pianta, con il sostegno efficace dell’humus di lombrico, ha delle ottime proprietà antireumatiche, è una terapia naturale contro i calcoli renali e l’ipertensione. Il sedano coltivato è riconosciuto come un afrodisiaco naturale, in grado di stimolare le ghiandole surrenali e migliorare le funzioni sessuali. È distensivo del sistema nervoso centrale, tanto che nel Medioevo il sedano era molto utilizzato nei casi di malinconia e depressione. Il decotto dei gambi  di sedano, se coltivato con concime naturale, è un toccasana contro mal di gola, abbassamento di voce, gengiviti e altri disturbi de cavo orlale. Ecco come avere con l’humus di lombrico sedano coltivato sempre fresco e profumato nel proprio orto in vaso:

  • Prendere un vaso di circa 20 cm di diametro;
  • Procurarsi della semplice terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus di lombrico, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti  gli  elementi  nutritivi  necessari  alla  pianta aromatica,  secondo  i  principi  base  della coltivazione in vaso;
  • Si può seminare a partire da maggio per tutta l’estate. Se si ha disponibilità di spazio luminoso in casa, se si dispone di una serra si può coltivare il sedano tutto l’anno. Il sedano in vaso ama le zone luminose e predilige le temperature miti e mediterranee. Occorre solo prestare attenzione agli sbalzi di temperatura eccessivi;
  • Disporre un massimo di quattro semi di sedano per vaso e ricoprire con un sottile strato di terra mescolata con humus di lombrico;
  • Le annaffiature devono essere costanti per mantenere la terra umida ma mai bagnata per tutto il processo di crescita del sedano in vaso;
  • Già dopo due mesi è possibile raccogliere i primi gambi di sedano.

Se  si  vuole,  successivamente  utilizzare lo  stesso  vaso,  si  consiglia  di  coltivare  un  altro  tipo  di  pianta, aggiungendo solo un 10% di concime naturale

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top