Coltivare la Rucola

rucola-

Coltivare la Rucola

Famiglia: Brassicaceae o crocifere

Specie: Eruca vesicaria

La rucola coltivata o  ruchetta è una pianta erbacea annuale dal colore verde intenso e dal sapore piccante e deciso. La pianta di rucola  era molto venerata dai popoli antichi, in particolare nell’antica Roma, dove le venivano attribuiti poteri magici per i rituali amorosi, essendo classificata anche attualmente come un potente afrodisiaco. Chi coltiva la rucola nel proprio orto in vaso utilizzando solo concime naturale, si assicura per tutto l’anno una verdura dalle ottime proprietà terapeutiche oltre ad essere un contorno squisito per molte pietanze. La rucola coltivata ha, infatti, molti nutrienti importanti per la salute psico-fisica della persona: salta agli occhi l’alto contenuto di vitamina C, in proporzione ne contiene più del succo di limone. È anche un’ottima fonte di ferro che viene assorbito meglio appunto con l’uso contemporaneo di vitamina C e la rucola coltivata li possiede entrambi. Contiene betacarotene, vitamina A, K, B5, acido folico, calcio, potassio, fosforo  e magnesio. Viene utilizzata in fitoterapia per la cura di molti disturbi: favorisce la digestione, protegge la mucosa gastrica in caso di acidità di stomaco e ulcera, ha un’azione diuretica, è molto benefica per il fegato, favorisce l’espulsione dei gas intestinali, è antidiabetica, ha effetti tonificanti per convalescenti e stati di debolezza e, come tutte le crocifere (come broccoli, cavolfiori, ecc..) esercita un’azione antitumorale.  La coltivazione in vaso della rucola con l’humus di lombrico è veramente molto semplice:

  • Munirsi di un vaso non molto grande ma abbastanza lungo se si vogliono seminare più piantine di rucola in fila;
  • Procurarsi della semplice terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus di lombrico, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti  gli  elementi  nutritivi  necessari  alla  pianta aromatica,  secondo  i  principi  base  della coltivazione in vaso;
  • Spargere i semi di rucola in vaso. Distanziare le piantine a circa 10 cm tra di loro, si può piantare in qualsiasi periodo dell’anno in quanto tollera molto bene le temperature fredde;
  • Annaffiare le piantine di rucola giornalmente;
  • Della semina occorre aspettare circa un mese per gustare l’intenso sapore delle prime foglie di rucola coltivata.

Se  si  vuole,  successivamente  utilizzare lo  stesso  vaso,  si  consiglia  di  coltivare  un  altro  tipo  di  pianta, aggiungendo solo un 10% di concime naturale

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top