Coltivare la Zucchina

Coltivare la Zucchina

Famiglia: Cucurbitacee

Specie: Cucurbita pepo

Originaria dell’America centrale, la zucchina coltivata, simbolo dell’estate mediterranea, è protagonista indiscusso di ottimi primi piatti, zuppe, minestroni e contorni. La sua coltivazione nell’orto in vaso con humus di lombrico è molto semplice ed è molto diffusa in tutta Italia.  La zucchina coltivata è molto indicata nelle diete ipocaloriche perché ha un effetto saziante pur essendo estremamente digeribile. Contiene potassio, ferro, fosforo, acido folico, vitamine B ed E. Ha un azione protettiva della vista in quanto contiene luteina, un carotenoide molto amico della salute degli occhi. La zucchina coltivata è anche diuretica, rinfrescante e depurativa, molto utile nei casi di infiammazione intestinale e nei casi di stitichezza. Per la coltivazione in vaso delle zucchine con l’humus di lombrico si possono scegliere le varietà tonde, lunghe o rampicanti:

  • Fornirsi di un vaso di circa 35 cm di larghezza e profondità;
  • Procurarsi della semplice terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus di lombrico, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti  gli  elementi  nutritivi  necessari  alla  pianta aromatica,  secondo  i  principi  base  della coltivazione in vaso;
  • Seminare la zucchina tra di loro in vaso va da aprile fino a maggio, per le piantine da trapiantare si può cominciare a febbraio, collocandole in seguito nel vaso a circa 40 cm di distanza tra di loro. Se si dispone di un ambiente con temperatura mite si possono coltivare tutto l’anno;
  • Far crescere la zucchina in vaso in un luogo luminoso. La zucchina coltivata non sopporta le temperature rigide;
  • Annaffiare due volte al giorno, meglio se al mattino presto e al tramonto, evitando di bagnare le foglie e mettendole al riparo in caso di pioggia;
  • In agosto si può procedere alla raccolta delle zucchine fresche e dei fiori, utilizzati anch’essi per fare gustose ricette.

Se  si  vuole,  successivamente  utilizzare lo  stesso  vaso,  si  consiglia  di  coltivare  un  altro  tipo  di  pianta, aggiungendo solo un 10% di concime naturale

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top