Coltivare l’Artemisia

artemisia

Coltivare l’Artemisia

Famiglia: Asteracee 
Specie: Artemisia annua        

L’artemisia è una bella pianta annuale che raccoglie più di 200 specie vegetali: probabilmente le sue antiche origini sono cinesi, anche se la coltivazione dell’artemisia si è diffusa enormemente in tutto il mondo, soprattutto nelle zone dal clima più temperato. Proprio i Cinesi hanno studiato a fondo tutte le virtù di questa preziosa pianta, che ha saputo cogliere di sorpresa tutta la comunità scientifica per la sua sorprendente capacità di guarire pazienti affetti da malaria, anche per le forme più gravi di questa malattia, oltre alle sue note proprietà vermifughe e antibatteriche: l’artemisina estratta dall’artemisia ha, infatti, la capacità di interrompere la proliferazione dei parassiti responsabili della malaria ed i suoi estratti sono attualmente venduti in commercio come farmaci antimalarici. La coltivazione dell’artemisia con l’humus di lombrico è molto richiesta in quanto, oltre alla fresca bellezza della pianta, le vengono attribuiti molti benefici per il trattamento e la cura di numerose patologie: l’artemisia è una pianta attualmente indicata per il ristabilimento di tutto l’apparato digestivo, calma il mal di stomaco e cura numerose problematiche comuni legate alle disfunzioni intestinali come gonfiore addominale, spasmi, flatulenza, diarree, vermi. Applicata esternamente, l’artemisia calma i dolori alle articolazioni e ai muscoli, attenua il dolore e la pesantezza muscolare delle gambe conseguenti ad un sovraccarico di lavoro, fungendo anche da tonico per la circolazione del sangue. L’artemisia, come tante altre piante officinali presenti in natura, si può definire una pianta “amica delle donne”, in quanto dona un sollievo immediato in caso di mestruazioni dolorose ed è impiegata anche nel trattamento dell’amenorrea grazie alla sua attività emmenagoga, cioè tendente a migliorare l’afflusso di sangue verso l’utero. L’artemisia viene somministrata anche in caso di febbre, in quanto abbassa la temperatura corporea. Un’altra sorprendente scoperta sulle virtù medicamentose della pianta è venuta fuori da alcuni studi in vitro effettuati nel 2011: sembra che i principi attivi di questa pianta abbiano la capacità di arrestare  lo sviluppo delle cellule tumorali ad una rapidità impressionante senza intaccare le cellule sane. Non ci sono purtroppo studi clinici effettuati sull’uomo per comprovare l’effettiva validità dell’artemisia per il cancro sugli esseri umani, ma questa coperta può aprire gli scenari a nuove strategie per la cura di questo male così diffuso, se solo la ricerca fosse più sviluppata in questo senso. Da una varietà di artemisia, chiamata  artemisia absintium, si ricava anche l’Assenzio, il noto liquore aromatico celebrato da molti artisti per  i suoi effetti allucinogeni se consumato in grandi quantità, tanto da essere denominato “la fata verde”. Ecco come ottenere dei bei esemplari di questa promettente pianta nel proprio orto in vaso o giardino domestico con il semplice utilizzo dell’humus di lombrico, tenendo presente che i semi di artemisia, date le piccole dimensioni, potrebbero richiedere una preventiva coltivazione in semenzaio:

  • Per la coltivazione in vaso, munirsi di un contenitore abbastanza ampio;
  • Procurarsi della semplice terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti gli elementi nutritivi necessari alla pianta, secondo i principi base della coltivazione in vaso;
  • Interrare i piccoli semi di artemisia a circa 1 cm di profondità;
  • Esporre la pianta di artemisia ai raggi diretti del sole e al riparo dal vento;
  • L’artemisia non necessita di irrigazioni quotidiane, aggiungere acqua solo in caso di prolungata siccità.

 

Se si vuole, successivamente utilizzare lo stesso vaso, si consiglia di coltivare un altro tipo di pianta, aggiungendo solo un 10% di concime naturale

Valentina Marra

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top