Coltivare l’Origano in vaso

Origano_infiorescenza

Coltivare l’Origano in vaso

Famiglia: Labiatae
Specie: Origanum vulgare

Una pianta aromatica assolutamente necessaria che non dovrebbe mai mancare nel proprio orto in vaso biologico è l’origano, con i suoi bei fiori rosei o violetti dal profumo inconfondibile. L’origano viene classificato come pianta di montagna come si legge dalla derivazione etimologica del suo nome: la parola “origano” deriva, infatti, dall’incontro di due parole greche  “oros”, che significa “montagna” e “ganos”, letteralmente “splendore”. È molto semplice coltivare l’origano nel proprio orto con l’humus di lombrico, assai gratificante utilizzarlo in cucina per insaporire i migliori piatti ed usufruire, contemporaneamente, delle sue preziose proprietà medicinali, da secoli riconosciute ed apprezzate: nell’antica Grecia i novelli sposi indossavano corone di origano in quanto era ritenuto un dono di Afrodite, la Dea dell’Amore, per rendere migliore la vita degli esseri umani, portando loro prosperità e felicità. L’aroma dolce e speziato dell’origano coltivato diventa ancora più potente dopo la sua essiccazione ed è diventato simbolo della cucina mediterranea in quanto ingrediente indispensabile per pizza, sughi, impasti per pane, biscotti salati e molte altre ricette a base di carne e pesce. Coltivare l’origano con l’utilizzo di humus di lombrico e senza additivi chimici permette di assimilare pienamente tutte le sue virtù terapeutiche: l’origano coltivato naturalmente è, in primis, un antibiotico naturale, utile contro le malattie respiratorie, grazie alle sue qualità espettoranti e balsamiche. Il prezioso olio essenziale di cui è ricco ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antidolorifiche. È un rimedio efficace contro i parassiti intestinali, lenisce i dolori enterici e cura i disturbi legati al meteorismo. Questa pianta aromatica svolge un’azione benefica anche sulla circolazione sanguigna e linfatica, quindi è un’ottima cura contro la cellulite, ed è’ considerato particolarmente efficace in caso di mestruazioni dolorose. Recenti studi hanno riscontrato delle sostanze attive nell’origano coltivato in grado di provocare l’autodistruzione delle cellule malate del corpo, prevenendo soprattutto il diffuso cancro alla prostata. Ecco come ottenere con l’humus di lombrico del buon origano coltivato nel proprio orto in vaso o in giardino, preoccupandosi semplicemente di assicurare a questa pianta aromatica sole e luce, trasferendo la pianta in casa d’inverno, se necessario:

  • Per la coltivazione in vaso, munirsi di un contenitore ampio;
  • Procurarsi della semplice terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti gli elementi nutritivi necessari alla pianta, secondo i principi base della coltivazione in vaso;
  • Se si parte dal seme, piantare l’origano in semenzaio, trasferendo in seguito le piantine in vaso o in terra a 30 cm di distanza tra di loro ;
  • Posizionare la pianta in un luogo soleggiato e luminoso;
  • evitate di innaffiare eccessivamente le piante di origano, aggiungere acqua solo quando il terreno è asciutto.

Dopo la raccolta, sistemare i rametti all’ombra e a testa in giù per farli essiccare,

 

Se si vuole, successivamente utilizzare lo stesso vaso, si consiglia di coltivare un altro tipo di pianta, aggiungendo solo un 10% di concime naturale

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top