Margherita

margherita_0

Margherita

Famiglia: Asteracee 
Specie: Leucanthemum vulgare

La margherita è un conosciutissimo fiore da regalare e da coltivare da sempre simbolo di bon auspicio e di prosperità. La storia della margherita è molto antica e risale a circa 4000 anni fa: i popoli antichi le hanno sempre data una valenza positiva ed è stato utilizzato anche per le dichiarazioni d’amore, tanto che ancora oggi si usa il gioco “m’ama, non m’ama” sfogliando i suoi petali in senso antiorario per conoscere le intenzioni amorose di una persona. La margherita è un fiore da regalare per la sua splendida semplicità, per il candore dei suoi petali, per il delicato profumo che sprigiona: si usa regalare le margherite per comunicare modestia, bontà d’animo, innocenza bambina, libertà vera e pura da ogni senso di colpa. La margherita come fiore da regalo è anche tradizionalmente simbolo di promessa d‘amore, di fedeltà sincera e leale, quindi è un fiore che si può adattare a diverse persone in base al messaggio che si può comunicare. Nell’antica Roma i giardini delle abitazioni erano pieni di margherite: si usava coltivare margherite per assicurare abbondanza e fortuna alle proprie famiglie. La coltivazione della margherita è indicata per dare festosità e fascino solare ai balconi delle case o per creare splendide aiuole da giardino. La naturalezza dell’humus di lombrico serve a preservare la semplicità e l’armonia delicata di questo fiore, se si desidera coltivare la margherita come fiore ornamentale:

 

  • Per la coltivazione in vaso della margherita, munirsi di un contenitore di 15 cm di diametro;
  • Procurarsi della semplice a anche terra di campo, solamente arricchita con concime naturale, come humus di lombrico;
  • Mescolare la terra con humus, nella misura 70-80 % di terra e 20-30% di humus, in modo da procurare tutti gli elementi nutritivi necessari alla pianta, secondo i principi base della coltivazione in vaso;
  • Spargere i semi e ricoprire con un po’ di terra;
  • Esporre in posizione luminosa le margherite in vaso;
  • Annaffiare quotidianamente la margherita soprattutto se il clima è caldo, la mattina presto o al tramonto del sole.

Valentina Marra

Tags

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

top